CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

Premiazione del concorso 2013 - 2015: vittoria di un lavoro ticinese

Hot
Visitatore  
2977   0   1   0   0   0
Premiazione del concorso 2013 - 2015: vittoria di un lavoro ticinese

Sabato, il 30 maggio 2015 ha avuto luogo la premiazione del concorso svizzero di storia 2013/2015 nel museo municipale di Aarau, recentemente rinnovato e riaperto.

In totale hanno partecipato 50 giovani con 32 lavori sotto il motto "Tipicamente svizzero?". Siamo molto contenti che i participanti e vincitori vengano da tutte le regione della Svizzera.

Il primo premio l'ha vinto Yamina Maggetti, alunna del liceo di Locarno con il suo straordinario lavoro "Dalla ferrovia ... al tram di Locarno... Una storia tipicamente svizzera."

Al secondo posto ci sono due lavori con tem assai svariati. Daia Aschwanden ha scritto la storia di un rustico che la sua famiglia sta rinovando e curando con tanto entusiasmo mentre Nora Strassmann stava ricercando sul movimento "Squatter" a Zurigo dagli anni 68 fino ad oggi. Il terzo premio si dividono Karen Kim Schuler con un lavoro sui film docu storichi della televisione svizzera e Katja Meister con un lavoro su una cooperativa caseificio.

I premi speciali per lavori orientati verso un prodotto andava a Daniela Ingold e Céline Hürlimann. Il risultato dei loro ricerche consiste di un libretto bellissimo con storie del Oberaargau nel periodo dell seconda guerra mondiale e un libro di cucina esteticamente elaborato con vecchie ricette.

Inoltre sono state premiate Dominique Lagger, Juliette Moser e Venera Vinca per il loro lavoro "Economie forestale" che hanno scritto in un progetto di classe con il tem "Materie prime della Svizzera".

Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§

Abbiamo 256 visitatori e nessun utente online