fbpx

CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

  • Prof. Gino Satta

    Prof. Gino Satta "Schiavitù e modernità"

    Invitato dal liceo cantonale di Lugano, in preparazione all'esame cantonale di Scienze umane, mercoledì 10 aprile 2019 presso l’Auditorium dell’Università della Svizzera italiana si è tenuta la conferenza di Gino Satta dal tema "Schiavitù e modernità". Read More
  • Giornata della memoria 2019: «Gli indiani d'America: storia di uno sterminio e realtà presente»

    Giornata della memoria 2019: «Gli indiani d'America: storia di uno sterminio e realtà presente»

    Allineandosi a quanto avviene nel resto della Svizzera e nel resto del mondo, il 27 gennaio 2019 anche in Ticino si commemorerà ufficialmente "La giornata della memoria", per ricordare tutti i crimini contro l'umanità e ogni forma di discriminazione. Quest’anno l’Associazione Ticinese degli Insegnanti di Storia ha voluto contribuire alla Giornata Read More
  • La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier

    La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier

    Come prima pubblicazione Atis propone la traduzione del testo di Pietro Boschetti dal titolo “La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier”. Il volume, introdotto dalla prefazione di Jean-François Bergier, rappresenta un sunto imprescindibile delle oltre 11.000 pagine dei lavori della Commissione Indipendente d’Esperti Svizzera – Seconda guerra Read More
  • Atis - Quaderni di storia svizzera - Presentazione della collana

    Atis - Quaderni di storia svizzera - Presentazione della collana

    L’Associazione ticinese degli insegnanti di storia, in collaborazione con l’editore Giampiero Casagrande, presenta al pubblico la collana «Atis / Quaderni di storia svizzera» che si propone di pubblicare in lingua italiana monogra e e rac- colte collettanee inerenti la storia svizzera, già apparse in lingua francese o tedesca.  Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • In rilievo
  • Archivio
  • Dossier
  • Uscite
  • Conferenze
  • Biblioteca
  • Sitoteca
  • Mediateca
  • Spettacoli

Visita all'esposizione su Domenico Fontana

Hot
CA
6678   0   1   0   0   0
Visita all'esposizione su Domenico Fontana

Uscite

Data dell'uscita
Settembre 22, 2007
Destinazione
Melide, Esposizione dedicata a Domenico Fontana
Informazioni sulla destinazione:

Sabato 22 settembre 2007, in occasione del Quarto centenario della morte di Domenico Fontana l'atis ha organizzato una visita guidata all'esposizione “Domenico Fontana tra Melide, Roma e Napoli (1543 -1607)”, nella Sala comunale multiuso di Melide.

L’anno 2007 segna il Quarto centenario della morte dell’architetto e ingegnere Domenico Fontana. Melide, il suo comune di origine, in collaborazione con l’Archivio del Moderno dell’Accademia di Architettura di Mendrisio, organizza una serie di manifestazioni per ricordarne la figura. Nel 1585, appena eletto Pontefice, Sisto V nominò architetto papale il quarantaduenne Domenico Fontana di Melide. Fontana fu il primo architetto svizzero a salire alla grande ribalta dell’architettura romana. Inaugurò una linea diretta di costruttori ticinesi che si sarebbero imposti come egemoni a Roma per quasi due secoli. Domenico Fontana, Carlo Maderno e Francesco Borromini diedero alle maestranze e compagnie ticinesi un ruolo da protagonista nella costruzione della Roma barocca che si propagò almeno fino a Carlo Fontana, morto nel 1714.

La mostra vuol essere un omaggio a Domenico Fontana, mirante soprattutto a documentarne la vita e le opere , tra cui l’impresa del trasporto e dell’elevazione dell’obelisco Vaticano, raffigurata attraverso riproduzioni delle tavole dello splendido volume pubblicato a Roma nel 1590.

Durante la visita guidata si potrà visitare anche la Chiesa parocchiale di Melide e il momunento in Piazza Domenico Fontana eretto per i festeggiamenti del III centenario della morte.

Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§

Abbiamo 332 visitatori e nessun utente online