fbpx

CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

PROGETTO: Apprendisti Ciceroni®. Appuntamento del 14 settembre 2019

CA
Ats_fa
Liceo di Lugano 1

L'Ufficio federale della cultura, in adesione alla proclamazione dell'UNESCO “2018 Anno del Patrimonio”, ha invitato enti pubblici, privati e associazioni culturali a inoltrare progetti di sensibilizzazione. FAI Swiss, con il progetto "Apprendisti Ciceroni®", è risultato tra i partecipanti meritevoli di un sussidio biennale finalizzato alla realizzazione del progetto, con cui intende affiancare la Scuola nell'educazione al concetto di bene culturale come patrimonio comune.

Sabato 14 settembre 2019, in occasione delle Giornate europee del patrimonio 2019 e a centocinquant'anni dalla morte di Carlo Cattaneo, alcuni allievi del Liceo cantonale di Lugano 1 accompagneranno i visitatori nei luoghi simbolo del Palazzo degli Studi (in allegato trovate l'invito). Gli studenti, i docenti e la Direzione del Liceo di Lugano 1 hanno aderito al progetto di FAI Swiss, Apprendisti Ciceroni, un'esperienza educativa e didattica che pone al suo centro il “territorio” come luogo in cui riconoscersi in quanto individui appartenenti a una comunità storica e civile.

Progetto in breve

Gli studenti, guidati dai loro insegnanti e da mediatori messi a disposizione da FAI SWISS, entrano in contatto con un monumento/museo/bene culturale; selezionano gli aspetti storico-artistici che suscitano il loro interesse seguendo le loro preferenze e attitudini; li approfondiscono e infine condividono la loro ricerca assumendo il ruolo di ciceroni. Quindi guideranno alla loro scoperta i compagni di classe e dell'istituto, come pure i genitori o un pubblico adulto. A conclusione del progetto, i materiali prodotti potranno anche tradursi in una guida, in un video, in elaborati scritti, in un'esposizione.

Obiettivi ed effetti auspicati

Ogni allievo diventerà protagonista in rapporto alle proprie capacità, predilezioni e sensibilità, proponendo il suo lavoro ai compagni e agli adulti. La gratificazione che trarrà da questa esperienza consoliderà le sue conoscenze e farà crescere la sua curiosità. Sperimenterà la vicinanza delle presenze culturali del territorio al suo quotidiano. Vivrà anche un incontro paritetico con gli adulti ed entrerà in contatto con professioni che potrebbero ispirare il suo futuro. Allievi di provenienza linguistica e culturale diversa troveranno un'occasione di maggiore integrazione e interazione con l'ambiente in cui vivono. Sarà per tutti un'esperienza partecipativa di cittadinanza attiva legata al concetto di bene pubblico, che faciliterà lo sviluppo di abilità sociali e relazionali affinando la comunicazione verbale.

  • Il progetto può riguardare diversi beni culturali e diversi percorsi scolastici: medie inferiori e superiori, scuole professionali.
  • Prevede uno sviluppo semestrale o annuale con incontri da effettuare in classe e presso il bene oggetto di approfondimento, assecondando le differenti esigenze di programma e di tempo per ogni classe coinvolta.
  • Si adatta a uno svolgimento monodisciplinare o multidisciplinare: italiano, storia, geografia, educazione alla cittadinanza, arti visive, storia dell’arte. Anche se su alcuni temi specifici l'intervento di discipline scientifiche è auspicato.
  • La proposta è valida per l'anno scolastico 2019-2020 e per il primo semestre 2020.

Schermata 2019 09 13 alle 10.44.35 

In allegato trovate ll contenuto del progetto in una forma più completa

Per chi fosse interessato, si prega di contattare la responsabile del progetto, Anna Sciancalepore.

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • Progetto FAI Swiss 2019-2020
    389 KB
    0
  • FAI - SWISS - Invito 14 settembre
    540 KB
    0
Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online