fbpx

CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

Riposta di Daniele Sartori, direttore dell'UIMS

Hot
CA
Riposta di Daniele Sartori, direttore dell'UIMS

Di fronte alla riduzione delle ore di insegnamento di storia nella Scuola Cantonale di Commercio di Bellinzona, l'atis aveva sollecitato la presa di posizione dell'Ufficio dell'Insegnamento medio superiore.

Dopo qualche mese, il direttore dell'Ufficio, prof. Daniele Sartori, risponde alle questioni sollevate dall'atis.

La risposta del prof. Daniele Sartori tende a sottolineare che «la riforma della SCC non è stata affrontata a cuor leggero dalle autorità scolastiche. L'esigenza di garantire il riconoscimento dell'attestato cantonale di maturità commerciale, che sta alla base delle perplessità dell'atis, è stata una priorità del DECS, della Di­visione della scuola, deill'UIMS e del Consiglio di direzione della SCC sin dall'inizio del processo di ri­forma del curricolo di studio. Pari attenzione  è stata dedicata all'esigenza di garantire ai licenziati della SCC un titolo professionale».

Pur comprendendo le decisioni della Divisione Scuola, l'atis tiene a precisare che l'offerta della disciplina storia alla SCC rimane molto al di sotto rispetto a quanto proposto nelle altre scuole medie superiori.

Scarica il testo della risposta in formato PDF

Files:
Risposta del Direttore dell'UIMS all'atis, 6 giugno 2011 HOT
Date 26-05-2012 File Size 613.9 KB Download 5.061 Download

Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§