fbpx

CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

Ambrogio e Agostino: le sorgenti dell'Europa

Hot
CA
Ambrogio e Agostino: le sorgenti dell'Europa

Uscite

Data dell'uscita
Marzo 06, 2004
Destinazione
L'esposizione "387 d.c. ambrogio e agostino le sorgenti dell'europa" ha luogo a Milano al Museo Diocesano, ai Chiostri di Sant'Eustorgio, C. so porta ticinese 95
Informazioni sulla destinazione:

E' notte di Pasqua del 387 d.C. Agostino, giunto da pochi anni nella capitale dell'impero romano d'occidente, Milano, si fa battezzare dal vescovo Ambrogio.

Un evento straordinario per l'importanza storica che ebbero i due personaggi. Un avvenimento oggi fulcro di un'esposizione inauguratasi l'8 dicembre al museo diocesano di Milano.

Attorno a quell'incontro i responsabili della mostra hanno cercato di ricostruire la Milano del IV secolo; le cui tracce sono ancora visibili in città (la basilica di Sant'Ambrogio, certo, ma anche una serie di altri luoghi di culto meno conosciuti - i suoi promotori propongono in proposito degli itinerari -). All'esposizione si possono scoprire testimonianze provenienti dalla capitale di un impero, che attraversava una delicata fase di transizione in seguito alle tensioni sociali ed economiche provocate anche dalla diffusione del cristianesimo, nelle sue diverse accezioni, e dalla pressione delle popolazioni barbariche.

L'impero di cui Milano era capitale, inoltre, comprendeva regioni tra loro molto diverse, che andavano dal nord Africa, alla foce del Reno. Agostino nato a Tagaste (attuale Algeria) e Ambrogio (nato a Treviri) si formarono in due realtà facenti riferimento ad uno stesso centro, ma pur distinte nelle loro caratteristiche sociali ed economiche. L'esposizione cerca di cogliere queste peculiarità esponendo alcune centinaia di oggetti, espressione di quelle aree geografiche e di quell'epoca. L'incontro di Agostino con Ambrogio, considerando l'origine delle due personalità, fu quindi anche un incontro di grande importanza culturale, tanto da giustificare l'appellativo della mostra "387 d.c. ambrogio ed agostino le sorgenti dell'europa".

 

L'associazione degli insegnanti di storia (Atis) ha organizzato per gli interessati una visita collettiva sabato 6 marzo 2004.

Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§

Abbiamo 477 visitatori e nessun utente online