CHI SIAMO | INDIRIZZO | SCRIVICI | SEGUICI SU social facebook box blue 24social twitter box blue 24google  smallvimeo-logoFlickr-Logo

La frontiera di Chiasso alla Liberazione

Hot
CA
8704   0   3   0   0   0
La frontiera di Chiasso alla Liberazione

Documenti multimediali

Periodo della testimonianza:
Genere del video/audio:

Durante la seconda guerra mondiale la cittadina di Chiasso fu più volte toccata da vicende belliche. In particolare, oltre al continuo afflusso di profughi, vi furono alcuni attacchi effettuati per errore a danno della stazione ferroviaria.
Il momento più drammatico fu il tentativo di una colonna militare tedesca in ritirata di attraversare la frontiera il 27 e 28 aprile 1945.

Nell’aprile del 1945 la seconda guerra mondiale è al termine. Il colonnello Mario Martinoni comanda tremila soldati stanziati sul confine sottocenerino. In Italia gli eventi precipitano. Milano viene occupata dall’esercito anglo-americano. Il 26 aprile trecento soldati tedeschi, tra ufficiali delle SS e militi della marina, si accampano alle porte della dogana svizzera. E minacciano di entrare in Ticino con la forza per evitare la resa. Temono di passare il resto dei loro giorni nei lager russi.
Il colonnello Martinoni, vista la gravità della situazione, decide di recarsi a Como per incontrare il maggiore Joseph Mc Divitt, responsabile del comando statunitense della città lariana, e trovare una soluzione.
I due raggiungono la frontiera. Spiegano ai tedeschi che il timore di finire in Russia è ingiustificato. I soldati allora si arrendono agli americani. L'intervento di Martinoni è intelligente e ha evitato un possibile spargimento di sangue. Il colonnello ticinese viene però duramente rimproverato dai superiori per aver lasciato il Ticino e passerà il resto del suo servizio in un ufficio amministrativo.

 

Guarda il documentario che ricorda l'Affare Martinoni:

(premi sul video per iniziare la riproduzione)

 

aaa © RSI 2005
Questo documentario, dal titolo "I fatti di Chiasso" è stato realizzato nel 2005 da Ruben Rossello, giornalista della Televisione Svizzera di Lingua italiana, per la trasmissione "Falò".
Si ringrazia la RSI per averci concesso di mostrare questo filmato.
Powered by JReviews

Atis - Informazioni generali

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

§§

Abbiamo 216 visitatori e nessun utente online