fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×
E1E2 - Gori_Lugano

"Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani"

486 2 13 0 4
Gori_Pietro

Conferenze

Data della conferenza
Giugno 09, 2021
Luogo della conferenza
Biblioteca cantonale di Lugano
Ora della conferenza
18.00
Primo relatore
Secondo relatore
Maurizio Binaghi
Terzo relatore
Luca Saltini

La Biblioteca cantonale di Lugano, in collaborazione con l'Associazione ticinese degli insegnanti di storia, presenta e discute il libro dello storico Massimo Bucciantini dal titolo "Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani" (Einaudi, 2020).

Lo storico Massimo Bucciantini, professore di Storia della scienza all’Università di Siena, ripercorre in questo agile volume la biografia di Pietro Gori, l’anarchico toscano autore della celebre canzone “Addio Lugano bella”.

La figura di Pietro Gori serve a Bucciantini per ricostruire un mondo, quello anarchico, fatto di ribelli e di idealisti, di pacifisti e di terroristi, sullo sfondo dell’Italia appena uscita dal processo risorgimentale.

Attorno a Gori e agli anarchici lo storico della scienza tesse un ritratto della società scientifica dell’epoca, che teorizza lo stereotipo dell’anarchico-delinquente, nutrito dalle teorie pseudo- scientifiche di Lombroso e dei lombrosiani, efficace nell’alimentare la diffidenza verso le varie forme di lotta sociale.

Lugano, oltre a dare il titolo al libro, gioca un ruolo di protagonista nel libro di Bucciantini. La città sul Ceresio accoglie infatti gli anarchici in fuga dalla repressione dello Stato italiano, ma le pressioni internazionali e l’insofferenza locale costringono le autorità a espellere nel gennaio 1895 Piero Gori e i suoi compagni.

Come scrive lo stesso autore, «il libro prende spunto da questa canzone e dall’immagine che gli fa da sfondo: una fredda e nevosa sera d’inverno a Lugano, dove s’intravede in strada un drappello di uomini ammanettati e avvolti nei loro mantelli neri che procedono in fila, stretti l’uno all’altro, a passo spedito».

L'Associazione ticinese degli insegnanti di storia ringrazia la Biblioteca cantonale di Lugano per la collaborazione e per aver gejtfornite le immagini della serata.

Immagini

DSC_0052
DSC_0056
DSC_0057
DSC_0053
DSC_0061
DSC_0062
DSC_0060
DSC_0064
DSC_0063
DSC_0065
DSC_0078

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • "Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani" (Copertina)
    Copertina del libro "Addio Lugano bella" di Massimo Bucciantini.
    155 KB
    0
  • "Addio Lugano bella. Storie di ribelli, anarchici e lombrosiani" (Estratto)
    Estratto dal libro "Addio Lugano bella" di Massimo Bucciantini.
    285 KB
    0
  • Invito alla conferenza
    63 KB
    0
  • "Gli anarchici «andati via» e quelli di oggi", Corriere del Ticino, 8 giugno 2021
    Articolo di presentazione della serata apparso sul quotidiano "Il Corriere del Ticino".
    685 KB
    0

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch