fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×
La politica d’asilo della Svizzera durante la Seconda guerra mondiale

La politica d’asilo della Svizzera durante la Seconda guerra mondiale

243 0 2 0 5
La politica d’asilo della Svizzera durante la Seconda guerra mondiale

Il modulo didattico propone una lettura della politica d’asilo svizzera attraverso l’analisi documentaria di fonti primarie e secondarie. Alla fine di questa lezione, gli allievi conosceranno le ragioni che portarono la Svizzera ad accettare o a rifiutare l’asilo.

L’attività presuppone delle preconoscenze legate alla situazione internazionale – la conquista tedesca della Francia, l’8 settembre italiano, ecc. – e al contesto interno svizzero – l’accerchiamento, i pieni poteri al Consiglio federale, la difesa spirituale, ecc.

Osservazione preliminare:

Un elemento essenziale della lezione è il lavoro a coppie sui documenti. L’analisi documentaria e il confronto dei risultati permettono all’allievo di sviluppare una visione critica degli avvenimenti studiati. L’elaborazione scritta finale rappresenta inoltre una prima valutazione formativa del lavoro svolto.

Fonti orali che possono arricchire il modulo didattico:

Bruna Cases nel 1943 era una bambina ebrea di nove anni, che ebbe la fortuna di riuscire ad entrare in Svizzera e salvarsi dalle persecuzioni naziste. Esattamente 79 anni dopo la sua rischiosa fuga, Bruna Cases ritorna sul luogo del passaggio in t...
Il 3 dicembre 2018 Liliana Segre ha tenuto all'Università della Svizzera Italiana una conferenza rivolta ai giovani ticinesi. Durante questo incontro ha raccontato la sua esperienza. La RSI - Radiotelevisione svizzera di lingua italiana ha filmato...

Attività proposta:

In un primo tempo, gli allievi saranno chiamati ad analizzare un documento dell’epoca: il passaporto di una ragazza loro coetanea profuga in Svizzera nel 1938. Questa analisi e il questionario successivo permettono di formulare delle prime ipotesi sulla situazione internazionale e sulla politica d’asilo svizzera. Questo lavoro serve anche per riprendere le conoscenze acquisite nelle lezioni precedenti.

In seguito, gli allievi saranno chiamati a lavorare a coppie su di una serie di documenti. Rispondendo alle domande guida, interrogheranno le fonti e cominceranno a farsi un’idea degli avvenimenti e delle loro cause.

Una volta completata questa prima parte del lavoro, le coppie confronteranno oralmente gli elementi trovati, cercando di comprendere l’evoluzione della politica d’asilo. In questa fase è possibile anche l’intervento del docente o un’apertura all’intera classe della discussione.

Infine, verranno inseriti i dati raccolti in un testo riassuntivo finale.

Approfondisci la tematica attraverso la lettura del volume pubblicato nella collana di storia svizzera dell'Atis ad opera di Pietro Boschetti dal titolo “La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier”.
La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier
Come prima pubblicazione Atis propone la traduzione del testo di Pietro Boschetti dal titolo “La Svizzera e la Seconda guerra mondiale nel Rapporto Bergier”. Il volume, introdotto dalla prefazione di Jean-François Bergier, rappresenta un sunto imprescindibile delle oltre 11.000 pagine dei lavori della Commissione Indipendente d’Esperti...

La seguente unità didattica fa parte dello speciale dedicato a "La Guerra e la Svizzera".

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • Piano_lezione_asilo
    10 KB
    7
  • Piano_lezione_asilo
    19 KB
    docx
    2
  • UD_Politica_asilo_CH
    295 KB
    docx
    4
  • UD_Politica_asilo_CH
    2 MB
    5
  • Rapporto Bergier ad uso scolastico
    "Le rapport Bergier à l'usage des élèves La Suisse, le national-socialisme et la Seconde Guerre mondiale ; la question des réfugiés". Dossier documentario realizzato da Charles Heimberg dell'Università di Ginevra.
    311 KB
    7

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch