fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×
Le leggi razziali: la propaganda sulla stampa italiana

Le leggi razziali: la propaganda sulla stampa italiana

207 0 2 0 2
Le leggi razziali: la propaganda sulla stampa italiana

Risorse atis

Categoria
Epoca storica
Tematica
Luogo

I quotidiani italiani, ormai allienati al regime, difendono l'applicazione delle Leggi razziali e l'espulsione degli ebrei italiani dalle scuole pubbliche e private.

In questa pagina si possono trovare i seguenti articoli in versione originale dei quotidiani italiani:

  • "Il Consiglio dei ministri delibera l'espulsione dalle scuole di tutti gli insegnanti e gli alunni nati da genitori di razza ebraica", in «La Stampa», 3 settembre 1938.
  • "La difesa della razza nelle delibrazioni del Gran Consigli. Le misure adottate contro gli ebrei", in «La Stampa», 7 ottobre 1938.

Sul sito della Biblioca Nazionale Braidense è presente uno speciale realizzato per la Giornata della memoria in cui si presentano gli articoli di impronta antisemita apparsi sul quotidiano Il Corriere della Sera durante tutto l'anno 1938, mese per mese: http://www.braidense.it/memoria2010/index.php

Sul sito della Biblioca Nazionale Braidense è presente uno speciale realizzato per la Giornata della memoria in cui si presentano gli articoli di impronta antisemita apparsi sul quotidiano Il Corriere della Sera durante tutto l'anno 1938, mese per mese: http://www.braidense.it/memoria2010/index.php

§§

Questa pagina fa parte del Dossier Didattico «L’infanzia al tempo delle leggi razziali. Persecuzione antisemita e fuga verso la libertà» realizzato dall'atis in occasione della Giornata della memoria 2022.

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • 1938_0309_LaStampa_Leggirazziali
    1 MB
    9
  • 1938_0710_LaStampa_EspulsioneScuola
    488 KB
    7

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch