fbpx
Account
Please wait, authorizing ...
×
Quaderno anonimo scuola elementare (1941)

Quaderno anonimo (1941)

187 0 2 0 1
Quaderno anonimo scuola elementare (1941)

Ritrovato sulla bancarella di un mercato, questo quaderno anonimo - probabilmente di uno studente della scuola allievi dei carabinieri,  è datato 1941 e presenta nel retro di copertina, i possibili titoli dei temi da svolgere durante l'anno.

Il libro di Stato, dello Stato fascista, dovrà essere un capolavoro didattico e tecnico; il suo contenuto deve educare gli adolescenti nella nuova atmosfera creata dal Fascismo e plasmare loro una coscienza consapevole dei doveri del cittadino fascista”.

Dalle testuali parole di Benito Mussolini pronunciate il primo novembre del 1928 per l’insediamento della Commissione sui libri di testo, si comprende l’importanza della didattica ai fini di quell’impronta che il regime del Ventennio intendeva inculcare nelle nuove generazioni. Infatti, per Mussolini

la scuola italiana in tutti i suoi gradi e i suoi insegnamenti si ispiri alle idealità del Fascismo, educhi la gioventù italiana a comprendere il Fascismo, a nobilitarsi e vivere nel clima creato dalla Rivoluzione Fascista”.

L’indottrinamento viene pertanto programmato in ogni meandro e ad ogni livello, facendo della scuola il luogo prediletto e sostenuto ai fini della propaganda e la formazione del pensiero già dalla tenera infanzia.

Nel retro del quaderno sono elencati i temi da svolgere durante i due semestri che compongono l'anno di istruzione: 

Schermata 2022 01 19 alle 13.29.29 Schermata 2022 01 19 alle 13.29.18

 Olte alla conoscenza delle autorità civili e militari, sono assegnati agli allievi anche altri compiti di redazione:

  • Perché l'Italia combatte contro l'Inghilterra;
  • Ricordi di scuola;
  • Non c'è rosa senza spine;
  • L'ignoranza;
  • L'uragano
  • Vita di caserma;
  • L'economia in tempo di guerra

Il quaderno può essere scaricato in allegato alla pagina.

GALLERIA D'IMMAGINI


 

Questa testimonianza fa parte del Dossier Didattico «L’infanzia al tempo delle leggi razziali. Persecuzione antisemita e fuga verso la libertà» realizzato dall'atis in occasione della Giornata della memoria 2022.

Allegati

  • Descrizione
    Dimensione
    Tipo File
    Download
  • (1941) Quaderno di scuola elementare
    3 MB
    6

ATIS - INFORMAZIONI GENERALI

L'Atis, Associazione ticinese insegnanti di storia, è nata il 2 ottobre 2003 con l'obiettivo di riunire i docenti di storia della Svizzera italiana di tutti i gradi di scuola.

L'Associazione promuove la riflessione e il dibattito sull'insegnamento della storia e sulle diverse correnti storiografiche.

Difende la professionalità dell'insegnante di storia nell'ambito di una scuola sempre più messa sotto pressione dalle esigenze di una società dominata dalle leggi del rendimento economico.

Associazione ticinese degli insegnanti di storia - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - https://www.atistoria.ch